Promuovere un ristorante

Questo è il primo di una serie di post su come promuovere un ristorante e come comunicare nell’era del web marketing nel settore della ristorazione.

 

Come sapete, Umbriaprint è il sito per la stampa professionale online per le stampe di alta qualità. Tuttavia siamo anche esperti in comunicazione tradizionale e digitale.

 

Perciò abbiamo deciso di offrire spunti di riflessione e idee a chi sogna di aprire un ristorante, un pub, una pizzeria o una trattoria.

 

Promuovere un ristorante, utilizzando i classici mezzi della comunicazione tradizionale e quelli più attuali della comunicazione digitale è una delle cose importanti da fare per ogni ristoratore. Però è solo l’ultima di tante attività.

 

Perciò, ogni mercoledì pubblicheremo una serie di articoli dedicati alla comunicazione e al marketing nella ristorazione.

 

Facciamo un passo indietro: hai già le idee chiare su come aprire un ristorante?

Prima di raccogliere le idee su come promuovere un ristorante, ti consigliamo di creare un progetto dettagliato che ti aiuterà, come una bussola, a non perderti nel mare di leggi, adempimenti e attività necessarie a fare entrare il primo cliente.

 

Quando si decide di aprire un ristorante, una pizzeria, un pub o un altro tipo di impresa della ristorazione, occorre avere chiaro tutto il progetto fin dall’inizio, oggi non si può sbagliare, perciò ti consigliamo di suddividere tutte le attività per argomenti specifici e, per ognuno di essi, stabilire gli obiettivi da raggiungere e come farlo.

 

Suddividere un progetto in attività permette, soprattutto, di separare le attività da fare in prima persona dai compiti da delegare a soci o collaboratori.

 

Per aprire un ristorante, in generale, possiamo prevedere le seguenti attività:

  1. identificare il tipo di ristorante e della sua identità (non il marchio ma cosa vuole essere e cosa vuole esprimere con la sua cucina e servizi connessi). Leggi il post su: Branding, Brand e Identità aziendale. (Il post si aprirà in un’altra scheda del tuo browser)
  2. trovare la sede e la località migliori in rapporto al tipo di ristorante, alla sua identità, alla politica dei prezzi, al tipo di clientela che intende attirare, al tipo di servizi collaterali come catering, wedding, meeting banquet, ecc.)
  3. creare il business plan dettagliato (strumento di lavoro più che indispensabile, deve essere perfetto subito, aggiornato periodicamente, insomma il faro, la bussola che indica la direzione di tutti i progetti aziendali)
  4. identificare le forme di finanziamento (contributi da varie fonti pubbliche e private, a fondo perduto, agevolazioni da richiedere, ecc.)
  5. fare un panorama chiaro delle norme legislative che regolano il settore per la tipologia di locale che si intende avviare e la località
  6. identificare tutti gli adempimenti normativi per l’apertura (apertura Partita Iva, iscrizione Camera di Commercio, INPS, Inail se necessario, assicurazione, licenze, requisiti, autorizzazioni, permessi, requisiti professionali del titolare per somministrazione di alimenti e bevande, ecc.)
  7. individuare le caratteristiche richieste dalla legge per la sede del ristorante (destinazione d’uso, autorizzazione sanitarie specifiche – HACCP, SCIA, ecc.)
  8. individuare tipologia e caratteristiche del personale necessario non solo dal punto di vista professionale ma anche umano
  9. individuare attrezzature e impianti per il tipo di ristorante.

 
Aprire un ristorante - Umbriaprint

La ristorazione non sente la crisi ma non è permesso avere incertezze

Il nostro consiglio è di pensare moltissimo, progettare e riprogettare fino a quando tutto il possibile è stato preventivato e usare tecniche e strategie collaudate anche in altri settori.
 
Il classico schema del marketing mix potrebbe già aiutarti a non perdere la testa e orientarti nelle numerose attività che ogni nuova impresa deve mettere in cantiere. Questi sono gli elementi standard del marketing mix:

  • Prodotto (il ristorante nella sua identità complessiva)
  • Prezzo (il prezzo dei diversi piatti, prodotti e servizi collaterali)
  • Luogo (in questo caso la sede fisica del ristorante)
  • Promozione (tutte le attività di marketing e comunicazione pubblicitaria)

 
Tuttavia, il vecchio marketing mix, oggi non basta più a indicare la strada da percorrere alle imprese di produzione o di servizi come quelle della ristorazione.
 
Perciò nel prossimo post pubblicheremo uno schema di marketing mix adattato ai nostri tempi e utile anche alle imprese della ristorazione.
 

Conclusione

In questo articolo abbiamo visto uno schema generale delle attività necessarie ad aprire un ristorante. Nei prossimi articoli affronteremo altri temi riguardanti la promozione, la comunicazione e il marketing delle imprese della ristorazione.
 
Consulta il catalogo dei prodotti stampati per il settore della ristorazione.
 
Umbriaprint è il sito per la stampa professionale online per stampe ad alta qualità, su supporti diversi, adatti a qualsiasi tipo di comunicazione visiva, interna ed esterna e alle più diverse tipologie di aziende e, in particolare, ristoranti, pizzerie, pub, trattorie, osterie, birrerie, ristoranti etnici, fast-food.